L’ASSOCIAZIONE

Il Presidente

Lo chef Luigi Lombardi ancora presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Latina. 

VENERDÌ, 22 FEBBRAIO, 2019 

Eletto il nuovo Consiglio Direttivo dell’Associazione Provinciale Cuochi Latina. L’assemblea dei soci riunita nei giorni scorsi a Terracina, presso il ristorante Il Pirata, alla presenza anche del presidente dell’Unione cuochi

Alessandro Circiello e del presidente del DseFic Roberto Rosati, si è così espressa: alla presidenza si conferma ancora una volta, per acclamazione, lo chef Luigi Lombardi. Nuova responsabile delle Lady Chef di Latina è Orietta Di Lieto.

Vicepresidente è Enzo Libertini. La giovane cuoca Federica Cerasoli sostituisce invece Pietro Pecchia nella segreteria. Fanno parte dei consiglieri: Maria Cassetta, Michele Basile, Donato Vitale, Andrea Vittore, Manuela Quattrociocchi, Angela Marrocco, Alessandro Di Ciaccio, Simone Marini. L’Associazione, lo ricordiamo, è parte integrante della Federazione Italiana Cuochi che ogni anno annovera in Italia una media di 20.000 associati fra Cuochi Professionisti, Chef Patron, Ristoratori, Docenti e Allievi degli Istituti Alberghieri di ogni ordine e grado. Costituita nel 1968, la FIC ha ottenuto nel 2001 il “Riconoscimento Giuridico” come organismo atto a costituire la rappresentanza, sul territorio nazionale, dei cuochi e di coloro che si dedicano all’attività culinaria professionale, sostenendone lo sviluppo, la promozione e la formazione. La FIC, inoltre, è l’unica Associazione Cuochi in Italia a rappresentare di diritto la “World Association of Cooks Societies” (WACS), alla quale aderiscono più di 70 Federazioni Nazionali dei cinque continenti. Presidente nazionale è lo chef Rocco Pozzullo

 “Lo chef Luigi Lombardi  presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Latina”. 

Presidente delle Lady Chef pontine è Orietta Di Lieto”

Lo chef Andrea Vittore appartenente al consiglio direttivo APCL, nell’ultima assemblea regionale del DSE, viene insignito della carica di presidente Regionale del DIPARTIMENTO SOLIDARIETA’ ed EMERGENZE.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *